Raccolta tartufi

La legge nazionale in vigore che regola la raccolta, il commercio dei tartufi e il riconoscimento delle tartufaie è la n. 752 del 1985, che detta le “norme quadro” cui devono fare riferimento le Regioni.
La legge in questione contempera gli interessi dei proprietari dei fondi con quelli delle popolazioni che traggono vantaggio dalla ricerca dei tartufi, salvaguardando le loro consuetudini ed eventuali usi civici.

La ricerca e la raccolta di tartufi è disciplinata in Lombardia dalla Legge Regionale 5 dicembre 2008 n. 31 - "Testo unico delle leggi regionali in materia di agricoltura, foreste, pesca e sviluppo rurale". L'attività è consentita a coloro che sono in possesso del tesserino di idoneità per la ricerca e la raccolta dei tartufi.

Il tesserino regionale, di validità quinquennale, permette la ricerca e la raccolta dei tartufi su tutto il territorio nazionale.

Cosa fare

  • Per il rilascio del tesserino è necessario sostenere un esame di idoneità. È prevista almeno una sessione d’esame per anno. La domanda di iscrizione per sostenere l'esame può essere inoltrata da tutti i cittadini, di età superiore a 14 anni, che intendono raccogliere tartufi. È possibile, previo accordo tra gli uffici competenti, sostenere l’esame e frequentare il corso propedeutico anche in una provincia diversa da quella di residenza, ma il rilascio ed il rinnovo del tesserino avviene tassativamente negli uffici della provincia di residenza.

  • Coloro che hanno superato con esito favorevole l'esame di idoneità possono richiedere il rilascio del tesserino tramite apposita domanda di rilascio.

  • Coloro che sono in possesso dell'autorizzazione alla ricerca, raccolta e coltivazione di tartufi possono presentare la domanda di rinnovo.

Le domande e la documentazione di accompagnamento possono essere presentate personalmente o trasmesse per posta, per e-mail (foreste@provinciasondrio.it) o per PEC alla Provincia di Sondrio.

Presso le sedi territoriali della Lombardia o presso la Provincia di Sondrio è possibile rivolgersi ai referenti regionali e provinciali elencati nella tabella referenti per richiedere il rilascio del tesserino ma anche per informazioni e assistenza nella compilazione delle domande.

Costi

  • L’iscrizione all’esame deve essere sottoscritta dall’interessato, corredata da una marca da bollo da € 16,00 e dal pagamento della somma di € 10,33 presso la tesoreria della Provincia (dati e IBAN presenti sul modulo);

  • la richiesta di rilascio del tesserino deve essere sottoscritta dall’interessato, corredata da 2 marche da bollo da € 16,00 e da una foto formato tessera;

  • la domanda di rinnovo del tesserino allo scadere del 5° anno dal rilascio deve essere sottoscritta dall'interessato, corredata da una foto, 2 marche da bollo da € 16,00 e dal tesserino scaduto.

Tempi

La data della sessione d’esame viene comunicata, tramite lettera di convocazione, a tutti i candidati che hanno presentato domanda di iscrizione. È prevista almeno una sessione d’esame per anno.

Il tesserino viene rilasciato entro 30 giorni dal ricevimento della domanda di rilascio, ha una durata quinquennale, ma deve essere annualmente vidimato presso gli uffici della Provincia previo appuntamento telefonico.

Modulistica

Modulistica
Allegato Size
domanda di iscrizione 1.71 MB
domanda di rilascio 141.5 KB
domanda di rinnovo 109.97 KB
tabella referenti 239.83 KB

Note

I tartufi destinati al consumo da freschi devono appartenere ad uno dei seguenti generi e specie, rimanendo vietato il commercio di qualsiasi altro tipo:

  1. Tuber magnatum Pico, detto volgarmente tartufo bianco;
  2. Tuber melanosporum Vitt., detto volgarmente tartufo nero pregiato;
  3. Tuber brumale var. moschatum De Ferry, detto volgarmente tartufo moscato;
  4. Tuber aestivum Vitt., detto volgarmente tartufo d'estate o scorzone;
  5. Tuber uncinatum Chatin, detto volgarmente tartufo uncinato.
  6. Tuber brumale Vitt., detto volgarmente tartufo nero d'inverno o trifola nera;
  7. Tuber Borchii Vitt. o Tuber albidum Pico, detto volgarmente bianchetto o marzuolo;
  8. Tuber macrosporum Vitt., detto volgarmente tartufo nero liscio;
  9. Tuber mesentericum Vitt., detto volgarmente tartufo nero ordinario.

Calendario raccolta tartufi per la stagione 2021 – 2022 in Lombardia

Per informazioni

Gisella Frepoli
Telefono: 0342 531273
E-mail: gisella.frepoli@provinciasondrio.it

Giorgia Boscaini
Telefono: 0342 531269
E-mail: giorgia.boscaini@provinciasondrio.it

Orari

Da lunedì a giovedì dalle 9:00 alle 12:00 e dalle 14:30 alle 16:30.
Il venerdì mattina dalle 9:00 alle 12:00

Responsabile del procedimento

Settore Agricoltura, Ambiente, Caccia e Pesca
Servizio produzioni vegetali, infrastrutture e foreste
Responsabile: Alberto Sandrini
Telefono: 0342 531289
E-mail: alberto.sandrini@provinciasondrio.it

Potere sostitutivo

In caso di inerzia del responsabile di servizio, trascorsi i termini di conclusione del procedimento, il potere sostitutivo è in capo al Dirigente di Settore
Pieramos Cinquini
Telefono: 0342 531252
E-mail: pieramos.cinquini@provinciasondrio.it