Contributi agroambientali del Piano di Sviluppo Rurale 2014 - 2020

La misura 10 – sottomisura 10.1 del Piano di Sviluppo Rurale promuove l’introduzione e il mantenimento di pratiche agricole a basso impatto ambientale, proponendo modelli produttivi più attenti ad un uso sostenibile delle risorse.

Infatti promuove e incentiva una gestione delle attività agricole più sostenibile per l'ambiente, in termini di tutela della qualità delle acque e dei suoli agricoli, di salvaguardia della biodiversità e di valorizzazione del paesaggio agrario.

S’intende inoltre accordare un sostegno alle attività di tutela della biodiversità attraverso la conservazione di specie e varietà vegetali e di razze animali autoctone minacciate di abbandono in modo da garantire la conservazione del patrimonio genetico disponibile a livello regionale.

È articolata nelle seguenti operazioni:

  • OPERAZIONE 10.1.01 - Produzioni agricole integrate
  • OPERAZIONE 10.1.02 - Avvicendamento con leguminose foraggere
  • OPERAZIONE 10.1.03 - Conservazione della biodiversità nelle risaie
  • OPERAZIONE 10.1.04 - Agricoltura conservativa
  • OPERAZIONE 10.1.05 - Inerbimenti a scopo naturalistico
  • OPERAZIONE 10.1.08 - Salvaguardia di canneti, cariceti, molinieti
  • OPERAZIONE 10.1.09 – Salvaguardia di coperture erbacee seminaturali
  • OPERAZIONE 10.1.10 - Tecniche di distribuzione degli effluenti di allevamento
  • OPERAZIONE 10.1.11 - Salvaguardia di razze animali locali minacciate di abbandono
  • OPERAZIONE 10.1.12 - Salvaguardia di varietà vegetali minacciate di abbandono

Cosa fare

Le domande della Misura 10 devono essere presentate esclusivamente per via telematica tramite la compilazione della domanda informatizzata presente in Sis.Co. (Sistema delle conoscenze) in modalità grafica, entro il termine previsto negli appositi bandi (pubblicati normalmente a primavera, e consultabili sul sito internet della Regione Lombardia e del Piano di Sviluppo Rurale), previa apertura e aggiornamento del fascicolo aziendale informatizzato con compilazione del piano colturale grafico.

I soggetti interessati possono presentare domanda direttamente o avvalersi, esclusivamente per le fasi di compilazione e presentazione, dei soggetti delegati prescelti (Organizzazioni Professionali, Centri di Assistenza Agricola, liberi professionisti).

Costi

Non sono previsti costi diretti per la presentazione della domanda.

Tempi

La graduatoria delle domande ammesse al contributo viene pubblicata circa un mese dopo la chiusura del bando di finanziamento. I contributi annuali spettanti vengono erogati di norma entro l’anno solare.

Note

Destinatari 

Possono presentare domanda per tutte le operazioni gli imprenditori agricoli nelle seguenti forme giuridiche:

  • Imprese agricole individuali
  • Società agricole
  • Società cooperative agricole

Le domande devono essere presentate in modalità grafica, dopo aver chiuso e consolidato il Piano Colturale Grafico (PCG) del fascicolo aziendale, utilizzando esclusivamente il Sistema Informatico delle Conoscenze della Regione Lombardia (Sis.Co) entro il termine di chiusura previsto.

Data la natura pluriennale degli impegni le aziende non possono venir meno agli obblighi assunti (a meno di cause di forza maggiore) pena la decadenza e restituzione dei benefici già erogati sulle superfici recedute.

Per informazioni

Mara Rampellini
Telefono: 0342 531330
E-mail: mara.rampellini@provinciasondrio.it

Laura Parodi
Telefono: 0342 531353
E-mail: laura.parodi@provinciasondrio.it

Orari

Da lunedì a giovedì dalle 9:00 alle 12:00 e dalle 14:30 alle 16:30.
Il venerdì mattina dalle 9:00 alle 12:00

Responsabile del procedimento

Settore Agricoltura, Ambiente, Caccia e Pesca
Servizio produzioni vegetali, infrastrutture e foreste
Responsabile: Alberto Sandrini
Telefono: 0342 531289
E-mail: alberto.sandrini@provinciasondrio.it

Potere sostitutivo

In caso di inerzia del responsabile di servizio, trascorsi i termini di conclusione del procedimento, il potere sostitutivo è in capo al Dirigente di Settore
Pieramos Cinquini
Telefono: 0342 531252
E-mail: pieramos.cinquini@provinciasondrio.it